il contrasto è una caratteristica fondamentale del visual design

Visual design 10 consigli per “aspiranti motion designers”

Spesso parlando di motion design ci si concentra esclusivamente sull’animazione degli elementi in scena, senza curarsi del visual design del video.

L’animazione, è sicuramente una parte fondamentale di un progetto in motion graphics ma non è l’unico aspetto da prendere in considerazione.

Un aspetto cruciale è legato al design grafico degli elementi che compongono l’animazione.

In questo articolo, voglio condividere con te alcuni consigli e aspetti fondamentali da sviluppare per aiutarti a migliorare le tue skills di visual design e portarle al “livello successivo.”

Andiamo ad approfondire!

1_Concentrati sulla composizione

2_Imposta la proporzione

3_Scegli il mood del visual design

4_Mescola tutto insieme

5_La migliore gerarchia è quella visiva!

6_La tipografia è più che testo!

7_Il contrasto è la chiave

8_Aumenta la luminosità

9_Gira la tela!

10_Impara a disegnare

1_Concentrati sulla composizione

Una composizione “solida” è un aspetto essenziale per la creazione di qualsiasi tipo d’immagine!

La composizione “perfetta” caratterizza ogni immagine siginificativa nella storia dell’arte ed in quella della fotografica; è essenziale approfondirla!

La “regola dei terzi” è tra le più famose linee guida per realizzare un’ottima composizione ma non è l’unica!”

Esistono molte altre linee guida per la composizione come la famosa “sezione aurea”, la “sezione diagonale” o la “griglia di triangoli” per esempio.

Essere in grado di posizionare in scena gli elementi della tua immagine in modo significativo e con una buona composizione, ti permetterà di creare immagini migliori, che sono in grado di essere lette con maggiore chiarezza e velocità dall’osservatore.

Inoltre, otterrai il vantaggio di comunicare il tuo messaggio in maniera chiara e diretta!

2_Imposta la proporzione

C’è un altro segreto che ti permetterà di migliorare i tuoi visual designs: la ratio!

La “ratio” è una proporzione che rimane costante tra più elementi.

Per esempio, il corpo umano è caratterizzano dalla “golden ratio” è la sua proporzione è di 1,618.

Puoi trovare questa proporzione utilizzata nella costruzione di molti edifici architettonici oppure per posizionare gli elementi all’interno di un dipinto.

La prossima volta che devi progettare un’immagine, prova a usare una ratio costante per determinare la distanza fra gli oggetti o le loro proporzioni di dimensione.

Poniamo l’esempio di avere un oggetto di scala di 100, per crearne uno più piccolo prova a fare 100/1,618. Il risultato 61,8 sarà la scala del secondo oggetto in relazione al primo.

Un’altra proporzione molto usata è quella della radice quadrata di due (1,414) oppore la radice quadrata di tre (1,732).

Prova a usare queste proporzioni per progettare il tuo design, otterrai dei visuals più piacevoli e armonici!

3_Scegli il mood del visual design

Un aspetto della pre-produzione che ho trovato molto utile sviluppare è la creazione di mood boards prima d’impostare un progetto di motion design.

Il mood board è una raccolta d’immagini significative alle quale fare riferimento per la creazione di un nuovo design.

Ogni immagine della tavola può fare riferimento a uno specifico aspetto come le textures, le luci o come un determinato elemento viene visualizzato o rappresentato.

E’ facile creare dei mood boards significativi; le tavole sono molto utili per capire se il tipo di design che stai per sviluppare è calzante e in linea con le aspettattive del cliente.

E’ possibile anche creare svariati mood boards per un unico progetto, visualizzando diverse opzioni per lo stesso argomento o semplicemente per visualizzare aspetti differenti.

I mood boards comunicano in maniera efficace al cliente lo stile che hai intenzione di sviluppare, prima di spendere svariate ore su di un design e scoprire poi che non è funzionale al progetto!

4_Mescola tutto insieme

Quando ti appresti a completare un design, aggiungi dei livelli di immagine che ti permettono di amalgamare tutti gli elementi .

Questo piccolo suggerimento, ti permetterò di ottenere dei fotogrammi con un compositing migliore!

Ad esempio, puoi usare immagini di luci, imperfezioni della lente, particelle, noise, colori e aberrazione cromatica. Questi livelli di immagine ti permettono di amalgamare gli elementi dell’immagine e restringere la palette di colori che li supporta.

E’ possibile aggiungere anche dei livelli di LUT e metterli in “color” come metodo di fusione!

E’ importante che usi questi livelli di immagine in maniera dosata; non devono emergere troppo nell’immagine ma essere presenti in maniera molto leggera.

5_La migliore gerarchia è quella visiva!

Impostare una gerarchia visiva è essenziale per sviluppare un buon design.

Quando posizioni gli elementi sulla tua tela, considera il loro ordine di importanza.

Stabilisci la gerarchia prima di iniziare a sviluppare il tuo design. Tieni a mente il messaggio che vuoi comunicare; esso guiderà la gerarchia dei tuoi elementi.

Chiediti: Questo elemento è rilevante per la storia che sto raccontando? E’ questo uno degli elementi essenziali?

Non realizzare un design esclusivamente decorativo; prova a comunicare un siginificato e fa che esso sia la guida per impostare la gerarchia visiva degli elementi presenti nella tua scena.

6_La tipografia è più che testo!

Quante animazioni hai sviluppato senza la presenza di alcun testo?

A meno che tu non sia intensamente focalizzato sull’animazione di illustrazioni, scommetto che la risposta sarà : “poche!”

Personalmente credo che la tipografia sia uno degli aspetti di design più sottovaluato dagli aspiranti motion designers.

E’ per questo motivo che ti raccomando di approfondire e studiare la tipografia. E’ necessario conoscere come, quando e dove poter scegliere il font più calzante. Inoltre è importante sapere le caratteristiche di un font e dosare saggiamente il peso dei caratteri.

Padroneggiando l’uso dei fonts il tuo messaggio emergerà in maniera chiara perchè la tipografia è uno degli elementi essenziali del visual design. Inoltre, è un aspetto bellissimo e funzionale per ogni animazione.

7_Il contrasto è la chiave

Contrasto, contrasto, contrasto.

Il contrasto è un aspetto cruciale per la creazione di designs e animazioni accattivanti.

Puoi creare contrasto in diversi modi; è di vitale importanza e deve essere sempre presente!

Ad esempio, puoi creare contrasto in svariati modi: in base alla scalatura, all’uso del colore, significato o luminosità!

Se crei contrasto nella tua immagine, ti assicuro che catturerà l’attenzione dell’osservatore!

8_Aumenta la luminosità

Un altro modo per creare dei visuals che catturano l’attenzione è quello di lavorare con la luminosità.

Per un attimo, dimenticati dei bellisimi colori che stai inserendo nel tuo design; guarda la tua immagine in bianco e nero!

Come la vedi? E’ prevalentemente piatta e grigia? Oppure è ricca di contrasti di bianchi e neri, idealmente correlati alla gerarchia visiva che hai precedentemente impostato focalizzandoti sul messaggio che vuoi comunicare?

Lavorando in bianco-nero e usando la luminosità, stai andando al cuore del tuo visual.

Il tuo design risulterà piatto se i valori di luminosità non hanno abbastanza contrasto e la tua immagine sarà piuttosto piatta e grigia.

Aggiungi o sottrai luminosità ai colori lavorando esclusivamente in bianco e nero. Considera che l’emento principale del tuo design necessità di avere il maggiore contrasto per risaltare all’interno della scena!

9_Gira la tela!

Un piccolo ma efficace consiglio che sblocchera i tuoi design è: gira la tela!

Quando inserisci gli elementi nella tua scena, prova a specchiare l’immagine in orizzontale o verticale.

Scoprirai che molti oggetti ti sembreranno all’improvviso posizionati in maniera “sbagliata” e scorretta.

Quando vedi l’immagine da una prospettiva differente, il peso degli elementi e la forma dell’immagine cambia.

Assicurati di creare un design che risulta consistente tra i diversi orientamenti dell’immagine, ti garantisco che i tuoi visuals diventeranno solidi come una roccia!

10_Impara a disegnare

Una skill essenziale per l’aspirante motion desinger è la capacità di disegnare!

Questa skill è fondamentale per due differenti ragioni:

La prima è che imparando a disegnare, si apprende la buona abitudine di osservare le cose che ci circondano in maniera meticolosa.

Disegnando puoi valutare come una superfice è fatta oppure come la luce si comporta e illumina un determinato oggetto.

Il secondo aspetto è che devi imparare a tradurre i tuoi pensieri in maniera visuale.

Abbozzare alcune forme e creare un disegno decente è sufficiente per realizzare uno storyboard grezzo o imbastire la posa di alcuni personaggi o elementi.

Se non hai idea alcuna di come disegnare il mio consiglio è di seguire un corso di disegno; ci sono molte risorse e libri su questo tema.

La capacità di tradurre con il disegno i pensieri che sono nella tua mente beneficerà alla tua carriera come motion designer!

Hai trovato questo articolo utile?